Tra arte e storia. La vita di Frida Kahlo

il

Frida Kahlo nacque a Coyocàn il 6 luglio 1907. Fu una pittrice dalla vita molto movimentata. Preferiva dire di essere nata nel 1910 perchè si sentiva parte della Rivoluzione Messicana.

10KAHLOSUB-master1050

Fin dall’ adolescenza dimostrò un carattere forte e deciso, che poi manifestò nelle sue opere singolari e passionali. Inizialmente intraprese gli studi per diventare medico, che poi abbandonò per seguire le sue passioni da pittrice professionista. Durante la sua carriera scolastica si legò ad un gruppo di studenti sostenitori del socialismo nazionale che avevano un berretto come simbolo di riconoscimento. La pittrice durante gli incontri con questo gruppo di studenti si divertiva a dipingere i suoi compagni; da qui iniziò ad appassionarsi sempre di più alla pittura. All’ età di 18 anni fu vittima di un incidente che cambiò drasticamente la sua vita. Mentre tornava a casa con un autobus, un tram lo colpì e lo fece schiacciare contro il muro. Frida riportò gravi ferite su tutto il corpo e dovette subire circa 32 interventi chirurgici. Rimase per un lungo periodo da sola in casa con il busto ingessato e per lei l’ unica valvola di sfogo che riteneva valida era la pittura. I suoi genitori decisero di costruire un letto a baldacchino con sopra uno specchio, per avere un oggetto da raffigurare nei suoi quadri: lei stessa.

In questo periodo decise di raffigurare prevalentemente autoritratti e il primo che dipinse lo regalò all’ uomo di cui era innamorata. Per dare un sostegno economico alla sua famiglia, decise di sottoporre i suoi dipinti alla critica di Diego Rivera, di cui si innamorò presto. Con lui si sposò nel 1929, pur sapendo che andava in contro a vari tradimenti da parte del famoso pittore. Nonostante ciò, anche lei ebbe dei rapporti extraconiugali. Durante il suo periodo negli Stati Uniti, si accorse di essere rimasta incinta, che poi si trasformò in un aborto spontaneo per l’ inadeguatezza del suo corpo (infatti durante l’ incidente subito a 18 anni, il suo apparato riproduttore fu gravemente danneggiato, compromettendo le sue capacità di avere un figlio). Scossa da questo fatto decise di tornare in Messico dal suo marito. Nel 1939 divorziò a causa del tradimento di Rivera con la sorella della pittrice. In seguitò Rivera decise di farle una nuova proposta perchè ancora innamorato di lei e lei accettò. Si risposarono nel 1940 a San Francisco.

diego-rivera-e-frida-kahlo

A partire dal 1938 la sua attività pittorica si intensifica, presentando esempi che rappresentano il suo stato interiore e non solo le sue emozioni dopo l’incidente. Quasi tutti i quadri rappresentano un bambino, che rappresenta lei stessa. In molti suoi quadri ci sono riferimenti a Salvado Dalì, che la ispirò particolarmente sulla cura dei dettagli più minuti. Il quadro più noto per questi riferimenti è “Ciò che l’ acqua mi ha dato”.

acqua

Dal 1944 decise di iniziare a scrivere un diario che portò fino alla fine dei suoi giorni, dove descriveva i suoi sentimenti e le sue emozioni tramite monologhi interiori e immagini descritte nei minimi particolari. Morì nella sua città natale (Coyocàn) il 13 luglio 1954.

“Dipingo me stessa perchè passo molto tempo da sola e sono il soggetto che conosco meglio”. Amava dire della sua arte.

Guya Scaringi

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...