Votes for women. La nascita dei primi movimenti femministi

Tra la seconda metà dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento fu ottenuto il suffragio universale maschile in molti Stati come: la Francia, la Danimarca, la Grecia, la Germania, la Bulgaria, la Spagna, il Belgio, la Norvegia e l’Austria. Le donne vennero escluse dal diritto di votare, perché ancora considerate inferiori. Esse dovettero lottare a lungo per ottenere la parità dei diritti. In questo periodo nacquero i primi movimenti femministi. Le seguaci di questo movimento, le suffragiste, furono chiamate suffragette in segno di disprezzo.

Esse dovettero affrontare i gravi pregiudizi a loro rivolti dalla stampa e dalla polizia. Per farsi ascoltare fecero scioperi della fame. Le aderenti al movimento usavano diffondere le proprie idee attraverso comizi, scritte sui muri o cartelli con slogan con ad esempio ”Votes for women”. Spesso queste manifestazioni venivano soffocate con la violenza da parte delle forze dell’ordine e con l’arresto di molte militanti femministe.

In questo periodo le donne si videro presentare nuove opportunità di lavoro, soprattutto negli ambienti urbani. La donna piccolo-borghese entrò a far parte del settore terziario (amministrazioni pubbliche, aziende private, ospedali, poste, banche, negozi e insegnanti). Il lavoro femminile però era considerato di minor valore rispetto a quello maschile. Il salario femminile quindi era sottopagato essendo poco più della metà di quello maschile.

Nazioni come la Germania, l’Inghilterra e la Franca durante la fine del XIX secolo approvarono le leggi sociali contro lo sfruttamento del lavoro femminile  (riduzione dell’orario di lavoro, proibizione del lavoro massacrante in miniera) e inoltre nacquero le prime forme di maternità, congedi, sussidi eccetera. Tuttavia il lavoro femminile continuò ad essere sottopagato e il suo diritto all’occupazione non garantito. Ci vorrà ancora del tempo perché le donne possano vedere  riconosciuti i loro diritti.

Sabrina Sprugnoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...