V come Velocità

il

 

In questo periodo molto difficile non avrei mai pensato di dover rinunciare a qualcosa di cui facevo uso tutti i giorni: la velocità.  Ora, ad esempio, non ci svegliamo più velocemente per andare a scuola di corsa perché eravamo in ritardo; anzi ora che ci sono le video lezioni non abbiamo più la fretta che avevamo perché basta nascondersi dietro ad uno schermo nero. È come se il Coronavirus ci avesse fatto diventare tutti pigri. La velocità come molte altre cose si è volatilizzata al primo momento di difficoltà, proprio come un cambio di vestito. Noi in questo momento l’unica cosa che possiamo fare è cercare di toglierci queste vesti e la pigrizia che ormai si è abbinata a noi come due vestiti che vanno sempre insieme. E dire che era proprio la velocità che ci  distingueva dagli altri perché ognuno, alla fine, aveva la sua velocità!

Giulio Maestrini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...